logo i buoni cugini.jpeg

Frammenti di idee...
poesia, sicilia, santo lombino, poesia popolare, entroterra siciliano

NewCondition 10.00
In Stock

Poesie popolari dell'entroterra siciliano. 

Prefazione di Santo Lombino 

 

Il nostro autore ci mostra le reazioni di molte persone di età e condizione simile alla sua di fronte ai cambiamenti rapidi e frastornanti dei costumi e delle condizioni di vita negli anni Sessanta e Settanta, la grande mutazione antropologica seguita alla seconda guerra mondiale, mutazione che ha visto i nostri genitori "saltare cent'anni/in un giorno solo/dai carri nei campi/agli aerei nel cielo (L. Tenco).
Le invettive di Salerno espongono più volte il tema dell'eterno contrasto tra i generi, tra giovani e adulti, trattano la voglia di autonomia e di libertà delle donne scambiandole per amore del lusso e della moda e di ogni regola, attribuiti ai "tempi moderni".
Il nostro contadino-poeta si scaglia ripetutamente contro la diffusione della delinquenza comune, a suo giudizio conseguenza logica della voglia di facile arricchimento di tanti, si pronuncia contro la pretesa mitezza delle condanne e la clemenza della magistratura, reclamando provvedimenti autoritari e drastici. Non manca d'altro canto la sua forte critica alle disuguaglianze e alle ingiustizie accresciute dalle crisi economiche e sociali. (Santo Lombino)
Pagine 132

francesco-salerno-io-sugnu-ciccinu-salernu francesco-salerno-io-sugnu-ciccinu-salernu