logo i buoni cugini.jpeg

L'Isola a Tre Punte
sicilia, francesco zaffuto, i buoni cugini editori, parole e detti siciliani, dizionario, dizionario siciliano italiano, dizionario italiano siciliano

NewCondition 22.00
In Stock

Prima ca si perdinu, è un viaggio tra le parole fatto da un vecchio siciliano che ha superato i 70 anni. Anche se sistemato con la sequenza di un dizionario, non è un dizionario; manca in gran parte di quelle precisazioni che i dizionari inseriscono puntualmente, ed accanto ad alcune parole ci sono notizie di fatti, di leggende e di pasti che normalmente i dizionari non riportano. 
Le lingue evolvono e noi italiani abitiamo una lingua bellissima che è l’italiano; un’antica lingua come il siciliano va conservata ed usata, non solo per amabili ricordi, ma soprattutto come ricerca di potenziamento espressivo della stessa lingua italiana, come fece Pirandello e come più recentemente ha fatto Camilleri. 
Forse in un lontano futuro tutti gli umani parleranno una sola lingua, non sappiamo quale sarà; un tempo sotto il giogo di Roma era il latino, oggi sotto il giogo americano pare sia l’inglese, domani sopidda (chi lo può sapere). Intanto con questo manuale potete pigliare u firrabbottu (dall’inglese ferry boat) e potete vedere di risolvere qualche bissinìssi (dall’inglese business); abbiamo saputo adattare al siciliano, greci, latini, arabi, normanni, spagnoli, francesi, e cù voli arrivari ura.
Buona lettura e consultazione,
Francesco Zaffuto

Pagine 276 

Disegno in copertina: Dafne Zaffuto

francesco-zaffuto-prima-ca-si-perdinu-viaggio-tra-parole-e-detti-siciliani francesco-zaffuto-prima-ca-si-perdinu-viaggio-tra-parole-e-detti-siciliani