Fabio Pasquale: Una cosa fra noi

Fabio Pasquale: Una cosa fra noi

Pagine 104 - Prezzo di copertina € 13,00

Illustrazioni di Niccolò Pizzorno

Cosa è peggio della morte? Uccidere e sentirsi in colpa. Se pensi di farcela, e dopo ti accorgi di aver sopravvalutato la capacità di dimenticare, allora sei vicino alla fine. Erano amici, erano giovani e senza scrupoli. Davanti a loro avevano una strada in discesa, un posto garantito nel mondo della finanza. Tutto sembrava dovuto, i soldi facili un dettaglio, poi sono stati fottuti. È successo velocemente, troppo velocemente, e hanno perso l'unica cosa che conta davvero: la credibilità. La punizione progettata dopo mesi di appostamenti doveva apparire come un gesto simbolico, invece si è trasformata in una tragedia: un omicidio, per essere precisi. C'è una sola via di fuga: affidare la propria confessione a un perfetto estraneo, scelto a caso dal destino e tenuto in ostaggio per qualche ora. Ma ciò non sarà sufficiente: la voce della vendetta con il passare del tempo assume autorevolezza, diventa insistente, pragmatica. Diventa improrogabile.

L'autore

L'autore

Fabio Pasquale (1973) è nato a Milano, dove vive e lavora. Laureato in Scienze dell'informazione, si occupa da più di un decennio di consulenza e supporto IT per il mondo della finanza.

E' appassionato alla fotografia digitale, alle lunghe passeggiate in solitaria e alle serie TV, soprattutto a quelle che, quando finiscono, lo fanno per davvero.

Dopo una vita da lettore incoerente e pignolo, da alcuni anni si diverte a creare sequenze di lettere che a volte portano da qualche parte.

Il suo primo romanzo, "Il lavoro della polvere" è stato pubblicato da Editrice Zona nel 2013.

Tra il 2014 e il 2015 ha collaborato con Delos Digital per la collana "The Tube", pubblicando in formato Ebook alcuni racconti horror post-apocalittici.