Pagine 146

Prezzo  di copertina € 13,50

Un giallo ambientato nella Palermo del 1848 alla vigilia della rivoluzione del 12 gennaio.

Tutti i personaggi creati da Luigi Natoli, hanno la particolarità di fissarsi per sempre nella memoria del lettore e di farsi amare, pertanto da oggi insieme ai già noti Mastro Bertuchello, Blasco da Castiglione, Ferrazzano e altri, sarà ugualmente impossibile dimenticare e non amare il giudice Paolo Cantelli, protagonista di Chi l’uccise? Un uomo devastato da un caso di coscienza, che seppur combattuto dalla tentazione di ricorrere alla giustizia privata, mascherata da apparente legalità, resta pur sempre e solo un uomo non disposto a farsi schiacciare dal potere di una giustizia borbonica privatistica e disumana divenendo così portatore di sentimenti nobili e di grande rettitudine morale. 

Il giudice Cantelli vive e opera a Palermo sotto il giogo dell’oppressore bornonico, all’interno dei moti “liberaleschi” e popolari del 1847/48 che da lì a poco porteranno il 27 maggio del 1860 Garibaldi a liberare la città in ginocchio da secoli di tirannia.

Copertina e illustrazioni di Niccolò Pizzorno.

Natoli Luigi: Chi l'uccise?

Codice: 9788899102319
Disponibilità: 100
Prezzo: 13,50 € 11,50 € -2,00 € -15% IVA inclusa